La Grotta della Venenta

In epoca più recente (Primavera 1991), per desiderio della Comunità, è stata realizzata una grotta in sassi dove avrebbe alloggiato una statua di Maria Santissima. Si è pensato di costruirla dal lato sinistro rispetto alla facciata della Chiesa in maniera da essere visibile anche dalla strada esterna. Tre amici non residenti nella Comunità (Luciano, Bruno e Tonino) hanno realizzato il manufatto. Ultimata la costruzione, è stata collocata la statua di Maria Santissima e benedetta dal parroco di Argelato, Don Marino. Nell’estate del 2000 la prima statua è stata sostituita da una più grande e più adatta all’usura degli agenti atmosferici. Nel 2019 si è provveduto a sostituire ancora la statua ed ora vi è una meravigliosa immagine di Maria con in braccio Gesù bambino


Maria nei nostri cuori, Maria avvocata nostra … non sono solo parole di una preghiera, ma sono la certezza di una verità che riempie i nostri sì. La costruzione della grotta e la collocazione della statua, ci ha permesso da subito di utilizzare lo spazio davanti a Maria per riunirci in preghiera. Il rosario diventa una consuetudine nelle nostre preghiere sopratutto nei mesi a Lei dedicati. La Madre ci regala anche colori ed odori del Suo meraviglioso giardino, anche se davanti vi è una strada, le auto raramente passano e non sono di disturbo alla nostra meditazione. Ci si ritrova così seduti lì a guardarla, a fianco colui che con la chitarra intona le Sue canzoni e il lettore che sgrana i misteri dell Sua vita. Chi vuole fermarsi a pregare e passa per la strada si ferma … e i cuori si uniscono.

La statua di Maria presente fino al 2019