Mascherino 33

In questo meraviglioso luogo, nel prato a ridosso della struttura di accoglienza, nel 2014 fu realizzata questa grotta dal nostro caro fratello Luigi, ora fra le braccia del Signore. La statua della Santa Madre, testimone di anni di comunità e pellegrina in varie strutture, ha trovato lì la propria collocazione. Una Madre fanciulla che ti osserva con amore e dolcezza e ti accarezza con forza e saggezza. Osserva e protegge la struttura che accoglie i bimbi e le mamme, chi si rivolge a Lei ottiene sempre forza e coraggio, ti attende, Ella è vigile custode dei disegni di Dio e sa essere consigliera umile e tenace.

Di fronte a Lei un’ altare di pietra che ci permette di poter celebrare funzioni religiose. Assume un valore particolare poter ricevere l’eucarestia in questa chiesa senza pareti, a contatto di quella natura della quale Dio ne è creatore e testimone.